• Alba Chiara: cena e lotteria

    Alba Chiara: cena e lotteria

    Oggi vogliamo presentarvi un’attività di cui il centro sportivo Piave Nuoto va particolarmente fiero. Un’attività che mette in luce – forse più di tutte – quali sono a nostro avviso i vantaggi della pratica sportiva: crescere insieme al gruppo, raggiungere dei traguardi (anche piccoli), ottenere sempre delle grandi soddisfazioni e condividere i momenti di gioia con i compagni, le famiglie e la comunità.
    Tutto questo è perseguito dall’associazione sportiva “Alba Chiara”, una onlus che si dedica alla promozione del nuoto in persone con disabilità fisica o mentale.
     
    Il nostro centro ormai da molti anni dimostra grande attenzione alla disabilità e permette a numerose persone (soprattutto bambini) con particolari problemi fisici, psichici o psicologici di fruire dei benefici del nuoto. Vengono organizzati cicli di sedute in acqua in collaborazione con le Asl locali e con le associazioni che si occupano del recupero e della riabilitazione socioeducativa dei disabili e sono messi a disposizione istruttori qualificati per tenere delle lezioni private in soggetti affetti da disturbi come l’autismo, deficit di attenzione, l’iperattività, etc… Di tali attività parleremo più dettagliatamente in un prossimo post, ora concentriamoci su questa bellissima realtà: “Alba Chiara” rappresenta davvero il fiore all’occhiello del nuoto per diversamente abili.
     
    L’associazione nasce nel 1989 grazie all’impegno e alla dedizione di “Leo” Guerrato (tutt’oggi presidente) e di Mario Bin ed è cresciuta considerevolmente negli anni fino a contare oggi una quindicina di atleti. I risultati sportivi di questo gruppo sono davvero stupefacenti: come non ricordare le grandiose vittorie di Dario Dall’Antonia, uno dei primi atleti di “Alba Chiara”, che ai mondiali Special Olympics di Shangai del 2007 ha conquistato due medaglie d’oro e una di bronzo? O la bellissima gara di Federica Freguia, terza agli Special Olympics di Atene del 2011? Senza contare poi le numerose eccellenti prestazioni di molti altri atleti, che valgono la partecipazione di diritto a campionati nazionali e internazionali (l’ultima risale proprio ai campionati italiani estivi di Roma 2012, con protagonista il nostro Dario Castagnotto: potete vedere la sua gara qui!)
    Tutti questi incredibili risultati sono merito anche dell’entusiasmo e della passione dei tecnici di questa squadra; un ringraziamento particolare va dunque a loro, che con competenza e motivazione seguono questi atleti speciali: Elena, Marzia, Sergio, e le “new entries” Federica e Maurizio.


     
    “Alba Chiara” è dunque un’associazione che si alimenta attraverso la passione e la dedizione degli allenatori, l’entusiasmo degli atleti e la solidarietà delle famiglie. Come onlus necessita però di finanziamenti e di sponsor per poter portare avanti la propria attività.
    Proprio nell’ottica dell’autofinanziamento e della raccolta di fondi, è stata organizzata per Venerdì 23 Novembre una cena della società, aperta a quanti abbiano voglia di partecipare per conoscere meglio questa realtà e per trascorrere insieme agli atleti, ai tecnici e alle famiglie qualche ora di gioia e convivialità. Il ristorante “Alle Piscine” ospiterà la serata e la quota è stata fissata a 25 euro, che comprendono il prezzo della cena più una percentuale da devolvere in beneficenza per sostenere i nostri ragazzi. Verrà organizzata anche una lotteria, con lo scopo di raccogliere ulteriori fondi. Tutto lo staff della Piave Nuoto auspica una partecipazione numerosa alla serata, ma chi fosse impossibilitato ad intervenire e volesse contribuire ugualmente può prendere contatti con la segreteria della piscina e lasciare un’offerta.
    Sarebbe davvero un bel gesto per aiutare questa meravigliosa associazione, che da più di vent’anni si distingue nel panorama dello sport dedicato ai disabili.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.