• 1^ Trofeo del Piave – Circuito Supermaster

    1^ Trofeo del Piave – Circuito Supermaster

    Esordio nel calendario Supermaster FIN per la Piave Nuoto con il 1° Trofeo del Piave, valido anche come 5^ tappa del Gran Prix Veneto 2014, festeggiato con un Record Italiano siglato da Monica Corò nei 200 Misti (foto sotto)!

     

     
    Venerdì di festa per la manifestazione organizzata dalla Società Piave Nuoto sotto la guida di Federico Gambarotto che si ritiene soddisfatto per lo svolgimento di questa giornata di gare che ha segnato una maggiore presenza di atleti durante le gare della mattina. L’impianto della piscina Comunale di S. Donà di Piave, vasca da 25 metri a 6 corsie, è riuscito a contenere il numero non altissimo di atleti, circa 400 in rappresentanza di 52 Società, che hanno trovato posto sulle tribune e nell’ampia sala dedicata alla pre-chiamata. Le gare si sono svolte con puntualità grazie ad un’efficace gestione della pre-chiamata e batterie.
     
    La Manifestazione è stata dedicata alla memoria dell’atleta master Valentina Menazza, scomparsa un anno fa ed alla sua forte passione per l’acqua e le sfide che questo sport le proponeva.
     
    La giornata della Liberazione di S. Donà di Piave si apre con i 100 stile libero donne che vede una sfida avvincente vinta di pochi decimi da Elena Fabbro, M30 della Gis-Gest Impianti con 1’02”87 e 898.68 punti su Sara Cracco, M35 dell’Arca SSD con 1’03”28 e 918.62 punti che segna il miglior punteggi orosa della specialità. Più staccata Lisa Piovesan, U25 della Natatorium con 1’06”58. Tra gli uomini si infiammano gli spalti per un gruppetto di atleti che nuota sotto i 55”: la spunta l’U25 della Stilelibero Andrea Franconetti con 55”64 su un trio di atleti M30, Michele Modolo (Montenuoto) con 55”73 e 899.87 punti, Alessio Morellato (Montenuoto) con 55”86 e 897.78 punti e Manuel Zugno (Padovanuoto) con 55”90 e 897.14 punti. Gaetano Delli Guanti, M50 della Natatorium Treviso con 1’00”67 e 903,74 punti è il miglior tabellare.
     
    Nei 200 dorso donne vittoria di lunghezza per Federica Brondolin, U25 Piave Nuoto con 2’30”28 su Sara Cracco, M35 dell’Arca SSD con 2’34”03 e 912.61 punti e Martina Ravarotto, U25 del Team Euganeo con 2’36”45 che anticipa di pochi centesimi Lisa Vettorello, M35 del 2001 Padova con 2’36”57 e 897.81 punti. Tra gli uomini Andrea Maniero, M30 dell’AICS Brescia tocca davanti a tutti con 2’08”24 e 955.55 punti, miglior crono e tabellare, su Simone Drusian, M25 del Parco Livenza con 2’09”80 e 941.45 punti e Riccardo Pattaro, U25 dell’Arca SSD con 2’18”04.
    100 rana donne vedono una Elena Fabbro, M30 della Gis-Gest Impianti in gran forma siglare un ottimo 1’15”47 e 954.02 punti su Francesca Ambrosini, U25 della Città Sport Vicenza con 1’19”10 e Angelica Infanti, U25 Dilett. San Vito con 1’22”05. Supera i 900 punti Katia Sandre, M50 dell’Arca SSD con 1’29”12 e 903.65 punti, miglior tabellare, poco meglio di Martina Menegon, M40 della Montenuoto con 1’21”62 e 900.64 punti. Tra gli uomini vince la sfida Fabio Spinadin, M45 della Nottoli Nuoto con 1’07”09 e 986.14 punti che sigla il miglior tabellare maschile assoluto della manifestazione, su Andrea Pastrello, M25 dello Sporting Club Noale con 1’08”07 e 910.68 punti e Claudio Montano, M30 della Montenuoto con 1’08”41 e 901.77 punti.
     
    Nei 50 farfalla donne con la squalifica della favorita Giulia Cecchinello (che avrebbe segnato un ottimo 29”90) vedono vincere Laura Fracasso, M25 della GP Nuoto Mira con 32”19 e 870.77 punti, miglior crono, su Monica Vaccari, M50 della Padovanuoto con 33”44 e 921.05 punti, miglior tabellare rosa. Tra gli uomini ottimo Simone Drusian, M25 del Parco Livenza con 26”47 e 915.00 punti, miglior crono e tabellare, seguito da Pierpaolo Ceccon, M30 della Montenuoto con 27”17 e 898.42 punti e Andrea Pastrello, M25 dello Sporting Club Noale con 27”44 e 882.65 punti.
     

     
    Dopo la pranzo le gare riprendono nel pomeriggio con i 50 stile libero donne nei quali Giulia Cecchinello, M25 della Riviera Nuoto si riscatta dalla delusione della squalifica a farfalla per riprendersi la vittoria, sebbene di un solo decimo, con 27”85 e 934.29 punti, 75 centesimi dal Record Italiano detenuto da Francesca Santini. Federica Brondolin, U25 della Piave Nuoto la segue con 27”93 e Lisa Priovesan, U25 della Natatorium con 29”59. Da segnalare anche Monica Vaccari con 31”40 e 901.27 punti. Tra gli uomini mette la mano davanti Mattia Lincetto, U25 dello Sporting Club Noale con 24”31, ma la miglior prova tra i master di categoria è di Alberto Ceoldo, M25 della Piscine Stra e Vigonza con 24”76 e 909.94 punti. Nei 200 misti donne il miglior crono è di Martina Menegon, M40 della Montenuoto con 2’37”40 e 924.97 punti, ampiamente battuta ai punti da Monica Corò, M50 della Stilelibero che faticosamente chiude in 2’47”84 e 925.29 punti segnando il nuovo record Italiano con il quale cancella il precedente di 2’48”50 appartenente a Salvia Valentina dal 2010. Tra gli uomini vedono un’altra grande prestazione per Andrea Maniero con 2’08”91 e 958.96 punti, seguito da Claudio Montano della Montenuoto con 2’13”25 e 927.73 punti e Davide Freschet, M25 della Ranazzurra con 2’19”66 e 885.36 punti.
     
    Nei 100 dorso donne che vedono solo una decina di atlete, vince Martina Ravarotto, U25 del Team Euganeo con 1’11”88, ma la miglior prova è di Federica Pietrobon, M30 della Antares Nuoto con 1’17”60 e 816.50 punti. Tra gli uomini vince Mattia Lincetto, U25 della Sporting Club Noale con 59”62, ma la miglior prova è di Filippo Zoccarato, M30 della C.N. Tezze con 1”03”89 e 875.72 punti.
    Nei 50 rana donne vince di misura Monica Corò con 34”82 e 1.044,80 punti che segna il miglior tabellare assoluto della manifestazione. Tra gli uomini vince sfiorando i 1000 punti Fabio Spinadin in 30”22 e 999.01 punti su  Rudy Lazzaro, M25 della Riviera Nuoto con 30”99 e 911.58 punti.
     
    Si chiudono le gare individuali con le Staffette Miste 4×50 stile libero tra le quali segnaliamo la formazione M100-119 della Riviera Nuoto che segna il miglior crono con 1’51”21
     

     
    La prima edizione del trofeo di S. Donà va alla Montenuoto (foto sopra) con 35.695,31 punti davanti allaStile Libero con 25.111,47 punti e la Soc. S. D. 2001 Srl – Padova con 23.231,94 punti.
     
    Clicca qui per i risultati completi del 1° Trofeo del Piave
     
    Clicca qui per l’album completo del 1° Trofeo del Piave e ricordati di mettere mi piace alla pagina fb 🙂
     
    Articolo di Monica Corò per Swim4life.it

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.